1. DEFINIZIONE DEGLI ORGANI DI STARFLEET ITALY

A) Giocatore
Persona che chiede di prendere parte alle attivita' di PBEM (Play by E-Mail) di Starfleet Italy e ne accetta le regole e il funzionamento.

B) Mailing List (aka Lista, aka Nave, aka simulazione, aka sim, aka ML)

Insieme di giocatori con un minimo di 4 e un massimo di 8 che simulano, scrivendo in maniera cooperativa secondo le modalita' del Play By Email (PBEM), storie basate sull'universo di Star Trek.
Le Mailing List vengono rappresentate e gestite da un Commanding Officer (CO), normalmente ricoprente il ruolo di Capitano all'interno della simulazione, che ne garantisce il corretto funzionamento e l'aderenza alle regole generali di gestione di SFI.
In tale compito e' coadiuvato da un First Officer (FO) che ne fa le veci in caso di assenza o indisponibilità.

C) Ammiragliato

Insieme di tutte le strutture tecniche, politiche e di controllo che permettono a Starfleet Italy di svolgere concretamente il suo compito: permettere ai giocatori delle navi di giocare in un universo di fantasia condiviso e coerente con serenita' e divertimento.
E' l'ente che propone al GHQ tutte le decisioni di tipo politico e gestionale che riguardano piu' di una nave, ed all'interno del quale vengono discusse le decisioni da prendere in merito.
Riunisce tutti i titolati come ammiragli, che al suo interno hanno diritto di parola e di proposta.

D) Accademia

Organo di Ammiragliato, gestito da un CinCAcad (Commander in Chief, Academy) che si occupa di assistere i giocatori nella creazione del curriculum vitae del personaggio di cui si occuperanno principalmente all'interno delle sim e di cui gestiranno in prima persona ogni aspetto.
La nomina e la rimozione del CinCAcad spetta esclusivamente al GHQ.

E) Divisione Operativa ed Ammiragli di lista

Gli ammiragli di lista sono i componenti di ammiragliato che si occupano di mantenere i contatti tra le mailing list ed ammiragliato e di fornire alle medesime tutti i supporti possibili necessari al loro sviluppo.
Verificano che l'operato del CO e dell'FO siano tali da permettere alla ML di funzionare correttamente e fungono da contatto diretto tra i singoli giocatori delle navi ed Ammiragliato laddove il CO o l'FO non riuscissero a svolgere correttamente questo compito. Sono organizzati in una struttura definita "Divisione Operativa" che ne coordina gli sforzi, al comando di un CinCOpDiv (Commander in Chief, Operative Division).
La nomina e la rimozione del CinCOpDiv spetta esclusivamente al GHQ.

F) Ambientazione

Organo di Ammiragliato, gestito da un CinCPolDiV (Commander in Chief, Policies Division), che garantisce l'uniformita' dell'ambito narrativo all'interno del quale operano le sim (canon).
La nomina e la rimozione del CinCPolDiv spetta esclusivamente al GHQ.

G) Administrative Division

Ente che si occupa della diffusione delle informazioni all'interno di SFI e di rendere pubblico quanto dalla stessa prodotto in termini di narrazione e gioco.
Gestita da un CinCAdmDiv (Commander in Chief, Administrative Division) , svolge principalmente le sue funzioni tramite il sito e la newsletter SISN. La nomina e la rimozione del CinCAdmDiv spetta esclusivamente al GHQ.

H) GHQ (General Headquarter, Starfleet)

Ente che ha il potere decisionale ultimo su qualunque aspetto della gestione di SFI.
Delega il suo potere negli ambiti specifici al CinCAcad, al CinCOpDiv, al CinCAdmDiv ed al CinCPolDiv.
Presiede Ammiragliato di cui gestisce le discussioni e all'interno del quale prende in autonomia le decisioni finali.
Unico componente stabile del medesimo e' il fondatore di SFI, Stefano "Raistlin" Zanero, che detiene potere di veto e di approvazione completo in SFI, ricoprendo il titolo
di CinCSFI.
Quest'ultimo puo' decidere di delegare le proprie funzioni in caso di assenza a un proprio vice, di sua propria nomina, che in tal caso entra a fare parte del GHQ. E' diritto di Stefano "Raistiln" Zanero di chiedere ad un qualunque ulteriore numero di persone, a qualunque titolo, di entrare a fare parte del GHQ medesimo, cosi' come di estrometterle una volta nominate, e di normare a proprio desiderio il funzionamento dell'ente suddetto.

I) JAG (Judge Advocat General, Starfleet)

Ente che garantisce il rispetto di tutte le norme di vita comune di SFI.
E' composto da un JC (Judge Chief, Giudice in Capo), identificato nella persona di Stefano "Raistlin" Zanero, e fino a 4 avvocati che si scambiano di volta in volta il ruolo di GA (General Attorney, pubblico ministero) e DA (Defendant Attorney, avvocato difensore) per la causa in atto.
Le 4 persone titolate ad agire come GA e DA sono identificate nel CinCAcad, nel CinCOpDiv, nel CinCAdmDiv e nel CinCPolDiv.
E' dato diritto al JC di identificare uno o piu' JD (Deputy Judge, Giudice Supplente) a cui delegare i propri compiti in caso di assenza o per una determinata causa, o definire un pool arbitrale al quale delegare i propri poteri di giudice, cosi' come di revocare le nomine in qualunque momento, e di normare a proprio desiderio il funzionamento del JAG.
Qualunque decisione presa direttamente dal JC e' inappellabile, eventuali decisioni prese invece da un JD o da un pool arbitrale puo' essere fonte di appello presso il JC entro e non oltre i 15 giorni solari dalla data della decisione, tramite invio di email dettagliata alla ml ammiragliato@gioco.net .
In tal caso il JC puo' sentire le parti e decidere in merito all'appello, ma non e' obbligato a farlo.
In caso di mancanza di espressione di un parere su un ricorso da parte del JC entro 30 giorni solari dalla data dell'email del ricorso, si considera respinto il ricorso e confermato il parere espresso dal JD o dal pool giudicante.

J) Command School

Corso che viene tenuto dal personale qualificato di ammiragliato nel momento in cui ne sorge la necessita' che abilita i giocatori a ricoprire il ruolo di FO.
Qualunque giocatore con un'anzianita' in SFI di almeno 6 mesi puo' chiedere di parteciparvi scrivendo alla ML di Ammiragliato.
Tale richiesta verrà considerata come una prenotazione per partecipare alla prossima Command School che verrà aperta al momento del raggiungimento di un numero minimo di iscrizioni valutato di volta in volta dal GHQ o da un suo delegato.

 

2. REQUISITI PER L'ACCESSO AI RUOLI DI COMANDO

La Command School è prerequisito fondamentale per l'accesso dei giocatori al ruolo di Primo Ufficiale ( FO: First Officer ).

La nomina a Ufficiale di Comando (CO: Commanding Officer, di solito il Capitano) è riservata agli FO che abbiano dato dimostrazione delle proprie abilità di comando nelle liste di assegnazione e/o dietro segnalazione diretta da parte dell'Ammiraglio di Lista.

Ai CO che si siano distinti nell'esercizio delle proprie funzioni di ufficiale di comando viene formalizzato l'invito ad entrare in Ammiragliato.

Il grado d'ingresso in Ammiragliato è quello di Commodoro.

Il Commodoro è soggetto ad un periodo di affiancamento durante il quale riceve la formazione necessaria per espletare le funzioni proprie dell'Ammiraglio, ovvero servire la Community SFI.

Il Commodoro che supera con successo tale periodo di affiancamento viene invitato a rimanere in Ammiragliato e riceve il grado di Contrammiraglio.

Le nomine ai ruoli di comando (FO/CO/ADM/Commodoro/Contrammiraglio) sono prerogativa del GHQ (General HeadQuarter).

3. PROMOZIONI E SANZIONI PER GLI UFFICIALI DI COMANDO

Il comportamento irreprensibile degli ufficiali di comando nell'espletamento delle proprie funzioni viene promosso dal GHQ, 'motu proprio' o su segnalazione dell'Ammiraglio di lista, nei seguenti modi:

  • Per i giocatori, nomina a FO "de imperio" del GHQ o invito del medesimo alla partecipazione alla prossima Command School.
    Resta possibile per qualunque giocatore con almeno 6 mesi di gioco richiedere di partecipare alla Command School.
  • Per gli FO, assegnazione di un ruolo da CO
  • Per i CO, invito ad entrare in Ammiragliato
  • Per chiunque, tramite la segnalazione di una menzion d'onore che viene pubblicata su SISN e di cui da quel momento in poi possono fregiarsi nei propri Curriculum Vitae tutti i personaggi gestiti dal giocatore che l'ha ricevuta.

Il GHQ può "motu proprio", o su segnalazione dell'Ammiraglio di Lista, abbreviare il "cursus honorum" dei giocatori che abbiano dimostrato volontà, capacità, responsabilità ed attaccamento alla Community SFI.

Le infrazioni commesse dagli ufficiali di comando vengono sottoposte all'Ammiraglio di Lista all'attenzione del JAG (Judge Advocate General), nella fattispecie:

  • assenza ingiustificata
  • mancato controllo sulla canonicità della narrazione di lista
  • mancata produzione dei rapporti di fine missione
  • mancato controllo sulla conformita' tecnica delle metodologie di gioco
  • mancata moderazione della ML

Il JAG esamina le infrazioni segnalate e valuta se il comportamento è sanzionabile con un'ammonizione o meno.

Alla terza ammonizione, il JAG può sollevare dall'incarico di comando il giocatore deferito.

Il JAG può, "motu proprio" o su segnalazione dell'Ammiraglio di Lista, riesaminare lo stato di servizio dell'ufficiale di comando che per almeno sei mesi abbia tenuto una buona condotta e procedere alla cancellazione delle ammonizioni.
Tale riesame puo' venire chiesto al JAG anche da parte dell'ufficiale di comando che, passati almeno 6 mesi dall'ultima sanzione ricevuta, ritenga di avere mantenuto per tale tempo una condotta impeccabile.
In tal caso (come comunque in qualunque altro caso) il parere del JAG resta inappellabile.

3.1 ASSENZA DEGLI UFFICIALI DI COMANDO

A fronte dell'assenza prolungata del Commanding Officer e della sua mancata sostituzione da parte dell'FO, l'Ammiraglio di Lista deve provvedere a prendere in carico la lista allo scopo di garantire il prosieguo dell'attività della lista di gioco.

Questo avviene secondo le seguenti modalita':

Dopo 30gg di assenza ingiustificata l'ammiraglio di Lista contatta privatamente CO ed FO ed avverte della situazione il CinCOpDiv, mettendolo in preallarme.
Se successivamente non c'è intervento né del CO (già assente da 30gg) né dell'FO entro 5/7gg dal contatto in privato allora l'ammiraglio di lista interviene direttamente e prende in carico la gestione della SIM, quindi avvisa la Divisione Operativa della situazione di crisi .
Se tale situazione di crisi fosse riconosciuta come irreparabile dalla Divisione Operativa o passasse il tempo limite di ulteriori 30 giorni la situazione verra' segnalata al JAG per le eventuali misure sanzionatorie nei confronti degli ufficiali di comando e del GHQ per le eventuali sostituzioni dei medesimi

L'assenza ingiustificata dalla lista da parte degli ufficiali di comando (CO/FO) comporta comunque la segnalazione dell'infrazione al JAG.

3.2 CANONICITA' DELLA NARRAZIONE

Gli ufficiali di comando devono garantire che quanto narrato sia congruente con il canon condiviso di SFI.

E' dovere dell'Ammiraglio di Lista segnalare per tempo agli ufficiali di comando eventuali incongruenze con il canon e – laddove vi sia qualche dubbio sulla canonicità – chiedere chiarimenti ad Ambientazione e comunicarne il responso nella lista di gioco.

La mancata osservazione della segnalazione dell'Ammiraglio di Lista comporta la segnalazione dell'infrazione al JAG.

3.3 PRODUZIONE DEL CANON SFI

Gli ufficiali di comando, nel caso in cui quanto narrato abbia degli impatti di alta rilevanza per l'Universo Condiviso - e quindi per la narrazione di tutte le SIM SFI - devono valutare l'opportunità di seguire una delle seguenti opzioni:

A) Fermare la narrazione, proporre il brano in Ammiragliato e li' discutere, insieme agli ammiragli, sull'opportunita' o meno della sua canonizzazione

L'ammiragliato potrà accettare la modifica all'Universo Condiviso introdotta dal brano in discussione o rifiutare quest'ultimo, obbligando l'ufficiale di comando a far modificare all'autore del brano quanto considerato incongruente con l'Universo Condiviso.
Questo e' l'unico caso in cui un CO puo' partecipare direttamente alle discussioni di Ammiragliato anche senza essere lui stesso un ammiraglio.

B) Esercitare il potere di revisione sul brano.

Se valuta inaccettabile per l'Universo Condiviso quanto narrato dal giocatore, l'ufficiale di comando può chiedere al giocatore di rivedere il brano inviato spiegando in lista le motivazioni che portano alla richiesta di revisione, ed eventualmente puo' arrivare a proporne una revisione di propria produzione.
Nel caso in cui il giocatore e il CO restino di pareri differenti ed inconciliabili sul brano, il CO ed il giocatore si rivolgeranno ad Ambientazione tramite l'ammiraglio di lista che dirimerà la situazione, avendo il potere di imporre le necessarie modifiche.

Gli ufficiali di comando sono tenuti a consegnare all'Ammiraglio di Lista il Rapporto di Fine Missione per ogni missione completata entro un periodo di tre mesi dalla data di chiusura della stessa.
La mancata produzione dei Rapporti di Fine Missione comporta la segnalazione dell'infrazione al JAG.

3.4 CONFORMITA' TECNICA ALLE METODOLOGIE DI GIOCO

Al fine di reperire agevolmente dagli archivi SFI i giornali di bordo delle SIM, garantire la semplicita' di funzionamento delle ML e la libertà individuale di scelta degli strumenti da utilizzare per giocare per ogni giocatore, gli ufficiali di comando devono garantire che i brani vengano scritti dai giocatori direttamente nel corpo delle mail in formato testo puro e NON allegati come file alle medesime, ne' tanto meno scritte in formato HTML o in qualunque altro formato.

Resta eventualmente possibile, se la lista lo desidera, mantenere documenti di tipo diverso in maniera differente, o sistemi alternativi di contatto, come supporto secondario in luoghi differenti, ma visto che solo il testo puro nel corpo delle email garantisce che i messaggi non vengano persi, questo formato diventa obbligatorio e considerato l'unico principale e autorizzato.

Per chiarire le motivazioni di tale scelta, il majordomo sul server di SFI (gestore delle ml), provvede automaticamente a salvare e mantenere tutte le email transitate sulle ml come email di puro testo, e questo archivio e' liberamente e facilmente interrogabile in qualunque momento.
Cio' permette di risolvere tutti i problemi di perdita di dati o di difficolta' di trasmissione o di lettura.
Oltre a cio' il plain text delle email scritte in tal modo e' leggibile senza problemi da qualunque sistema informatico indipendentemente da qualunque altra considerazione, ed e' l'unico formato che garantisce tale interoperabilita' assoluta, garantendo in tal modo la piu' totale liberta' a qualunque iscritto a SFI di utilizzare qualunque sistema egli
desideri per giocare.
Terzo, e non ultimo, motivo e' il fatto che l'invio di testo puro all'interno del corpo della mail non viene bloccato o filtrato da nessun mail server pubblico su internet, mentre qualunque altra forma di trasmissione puo' incappare in limiti o problematiche trasmissive quali la limitazione della dimensione degli attachment, filtri antivirus o antispam, blocchi imposti sui contenuti nei client di posta, filtraggi da parte di firewall o apparati UTM ecc.

Per questi motivi eventuali documenti sussidiari, tipicamente mantenuti per facilitare il lavoro di stesura dei rapporti di fine missione e/o per avere una grafica piu' piacevole o per qualunque altro scopo, dovranno per l'appunto essere trattati come "oggetti a perdere" e non considerati mai come oggetti di riferimento.
La scrittura dentro tali oggetti pertanto non puo' venire considerata equivalente alla scrittura di una mail in plain text al fine di inviare il proprio brano alle liste, che restera' come unico oggetto che faccia fede sull'invio del proprio brano.
La mancata azione di controllo in merito da parte del CO comporta la segnalazione dell'infrazione al JAG

3.5 CORRETTO RAPPORTO INTERPERSONALE TRA I GIOCATORI DELLA ML

I CO e, in subordine, gli FO, hanno il compito di mantenere i toni dei messaggi e i rapporti interpersonali interni alla ML all'interno delle norme di buona creanza e di convivenza civile.
Altrettanto sono garanti del fatto che tali rapporti permettano a tutti i giocatori di giocare con il massimo possibile di soddisfazione e divertimento.
A tale scopo possono provvedere ad azioni disciplinari dirette limitate fino al richiamo scritto in ML.
Nel caso che tali azioni disciplinari dirette non ottenessero il risultato voluto e sperato, e' fatto diritto dei CO (ed in subordine degli FO) di deferire al JAG i giocatori indisciplinati portando davanti ad esso un caso il piu' documentato e chiaro possibile.
In tali casi il JAG puo' arrivare ad imporre sanzioni fino all'espulsione del/dei giocatore/i indisciplinati da SFI

4. COMUNICAZIONI DI SERVIZIO

Gli Ammiragli di Lista sono tenuti a:

  • proporre periodicamente sulle liste di assegnazione aggiornamenti sulle iniziative e sugli ordini di servizio di SFI
  • promuovere la partecipazione dei giocatori alle attività della redazione di SISN
  • fungere costantemente da collegamento tra le navi componenti SFI e tra queste e l'ammiragliato

A tale scopo, ed al fine di integrare al meglio l'ammiraglio di lista alla lista medesima, si invitano le liste a trattare l'ammiraglio di lista come un "personaggio in piu'" da chiamare in campo eventualmente anche per scrivere messaggi di gioco (al di fuori del ciclo di turnazione), per esempio laddove nella narrazione necessitasse di avere qualunque contatto o interazione con la flotta.
In pratica, ai fini del gioco, si chiede alle ml di considerare la struttura di ammiragliato come parte del canon riconosciuto di SFI, con tutti i relativi vantaggi che ne possono derivare in termini di spunti di gioco, ma nell'assoluto rispetto dei PG di tutti gli ammiragli presenti in ammiragliato.
A titolo di esempio, se si decide di citare in gioco l'Ammiraglio Raistlin Mayer, Starfleet Commander in Chief, si considera buona creanza girare il messaggio suddetto anche a Stefano "Raistlin" Zanero allo scopo di permettergli di verificare che al suo PG non vengano fatte compiere azioni non in linea col medesimo, esattamente come fa qualunque
giocatore con il proprio PG di riferimento.
Si chiarisce comunque che NON e' fatto obbligo all'ammiraglio di "mettersi a giocare" all'interno della lista (altrimenti avrebbe provveduto a chiedere un PG normale
nella medesima), ma glie ne viene riconosciuta la possibilità, in maniera sporadica, per rappresentare il trait d'union tra la nave e Starfleet.
In in ogni caso il PG degli ammiragli non potranno mai e comunque essere considerato parte della normale turnazione della nave, se non dietro espresso permesso del GHQ.

5. SITI DELLE SIMULAZIONI SFI

Gli Ammiragli di Lista sensibilizzano gli ufficiali di comando all'aggiornamento dei siti delle proprie navi.

In caso in cui il sito continui a non essere aggiornato, l'Ammiraglio di Lista segnala l'irregolarità al JAG.

Alla terza segnalazione di inadempienza, il JAG può disporre l'oscuramento del sito tramite la cancellazione del link dal sito ufficiale di Starfleet Italy e l'assegnazione contestuale di una pagina dinamica sotto il sito principale contenente le informazioni basilari della SIM.

I siti delle navi sono di regola e a meno di specifiche eccezioni concesse direttamente dal GHQ ospitate su http://www.gioco.net/startrek.
Il gestore del sito ha pieno accesso alla directory della nave e puo' realizzare le pagine come meglio crede, conformandosi se possibile allo stile del sito principale.

Resta inteso che il gestore, creando il sito, concede una licenza non esclusiva, perpetua ed irrevocabile a Starfleet Italy di utilizzare e aggiornare il sito creato, anche dopo un suo eventuale abbandono del gioco.

Laddove una ml desiderasse migrare il proprio sito in una sezione apposita e dalla grafica e funzioni standardizzata, si invita il CO a richiedere tale opzione all'ammiraglio di lista che tratterà la realizzabilita' tecnica della cosa direttamente col personale di Ammiragliato.

Questa funzione viene sviluppata nel tentativo di essere di maggiore aiuto a tutte quelle ml che hanno problemi con la parte tecnica di realizzazione di un sito web.
L 'ammiragliato tentera' di fornire quindi, nel limite del possibile, l'infrastruttura tecnica per la realizzazione del sito e della relativa grafica, ma non la gestione dei contenuti, che
e' e resta a carico delle singole liste.

N.B. I siti di Starfleet Italy sono soggetti a backup periodico da parte dell'amministratore

Valid CSS! Valid XHTML 1.0!